Le migliori Agenzie Pubblicitarie che hanno sede anche in Italia: opportunità da non perdere!

Nella ricerca di un lavoro che abbia a che fare con le professioni digitali, sono certamente tre le macro strade a disposizione: lavorare in proprio, lavorare in azienda, lavorare in agenzia.

Oggi parliamo delle agenzie pubblicitarie e cominciamo dalle più importanti del mondo che hanno sede anche in Italia. Le agenzie pubblicitarie svolgono un ruolo molto importante per chi intende portare avanti una specifica strategia promozionale e di comunicazione per la propria attività. Molte aziende oggi si rivolgono proprio alle agenzie pubblicitarie che operano in contesti internazionali, per avere a disposizione le giuste strategie che possono condurre con fermezza allo sviluppo reale del loro business. Ma come fare ad orientarsi in questo panorama molto vasto di proposte? Iniziamo con un breve elenco – non numerato – che racchiude le migliori agenzie pubblicitarie da tenere in considerazione per un consapevole invio di CV.

DDB (Omnicom Group)

Opera nel mondo della comunicazione a 360 gradi, dalla stampa alla televisione, dalla comunicazione digitale a tutto tondo all’OOH. Il gruppo ha ottenuto nel tempo importanti riconoscimenti. DDB è una tra le agenzie pubblicitarie più importanti del mondo. È stata fondata nel 1949, a New York, da James Edwin Doyle, Maxwell Dane e William Bernbach. Dal 1986 fa parte della multinazionale Omnicom Group Inc.

Ogilvy (Gruppo WPP)

Ogilvy è una tra le più importanti agenzie pubblicitarie del mondo. È stata fondata nel 1948, a New York, da David Ogilvy con la partecipazione del fratello Francis Ogilvy, di Anderson Hewitt, dell’agenzia britannica S. H. Benson e della filiale americana dell’agenzia cinese Wedgwood.

Publicis 

Parte di Publicis Groupe, multinazionale francese che si occupa di pubblicità, comunicazione e marketing. Nasce nel 2002 a partire dall’omonima agenzia pubblicitaria fondata nel 1926 da Marcel Bleustein-Blanchet. Attualmente è uno tra i principali network relativi all’industria della comunicazione, insieme a Omnicom Group, WPP e Interpublic. È presente in Italia tramite numerose società tra cui Publicis, Leo Burnett, Saatchi & Saatchi, DigitasLBi, MSL Group, Vivaki, Starcom, Zenith Optimedia.

Leo Burnett (Publicis Groupe)

Una tra le agenzie pubblicitarie più importanti del mondo. Dall’anno 2002 fa parte della multinazionale Publicis Groupe. Il suo obiettivo principale è creare marchi di successo, in grado di assicurare un consenso ampio. La produzione pubblicitaria della Burnett (o perlomeno le pubblicità più celebri), è quella del cosiddetto “tocco comune”. Ad esempio, spesso, sono state impiegate in qualità di testimonial persone normali, ordinarie, nelle quali chiunque potesse identificarsi.

J. Walter Thompson (Gruppo WPP)

Altra agenzia pubblicitaria statunitense più importanti del mondo. con più di duecento filiali in più di novanta paesi e più di 12.000 dipendenti. Fa parte del gruppo WPP Group. La J. Walter Thompson fu una delle prime agenzie ad assumere scrittori e artisti per creare réclames attraenti per i clienti, sostituendo gli annunci tradizionali preparati dai settori vendite interni alle imprese.

Armando Testa

Anche in Italia abbiamo valide risorse a disposizione per quanto riguarda le agenzie pubblicitarie. Armando Testa è una delle più famose made in Italy che opera dal 1937 in campo pubblicitario. Il gruppo pubblicitario italiano ha le sue sedi a Torino, Milano, Bologna, Los Angeles e nei principali mercati europei. Comprende sei società: Armando Testa S.p.A., Media Italia, In Testa, Little Bull, Max Information e Marco Testa Los Angeles, che insieme formano un sistema di comunicazione integrato.

Cayenne

Una tra le più giovani agenzie creative del panorama pubblicitario che ha fatto la sua comparsa nel mercato italiano e che ha già conseguito numerosi successi con i propri progetti.

360i

Un’altra agenzia pubblicitaria italiana che ha fatto della creatività il proprio stile. È attiva soprattutto nel campo dei new media.

Grey Worldwide

Ritornando al panorama internazionale, troviamo Grey Worldwide, che conta su 83 uffici in tutto il mondo e si caratterizza come un vero e proprio network per i servizi connessi a tutto ciò che è comunicazione.

Film Master

Inizialmente si occupava di produzione di spot televisivi, poi ha esteso la sua attività, includendo comunicazione tv e organizzazione di eventi.

Da sottolineare – come dimostra la ricerca Indagine UNA 2019 (Aziende della Comunicazione Unite) nel rapporto “Il Mercato del Lavoro nel Settore della Comunicazione Italiana” – che soprattutto in Italia il settore della comunicazione, in controtendenza con diversi settori lavorativi, sta crescendo stabilmente. Parliamo fortunatamente di un settore in cui in cui le donne ed i giovani sono in maggioranza.
Questo settore è uno dei più dinamici in Italia ed è in continua evoluzione. Per questo le competenze digitali, nelle aziende che ne fanno parte, sono molto richieste e spesso insufficienti.

Ma di cosa di occupano le agenzie di comunicazione in generale? Considerate che queste aziende lavorano contemporaneamente almeno su 4 di questi ambiti:

  • Progettazione creativa o strategica
  • Produzione audio/video, grafica
  • BTL
  • ATL
  • Social media & Influencer Marketing
  • PR & media relations
  • Digital, Innovation & Big Data
  • Media planning

Ora tocca a voi! 💪💪💪💪💪💪💪

Fonti: TopITalia, Macitynet, Wikipedia

Credits Immagini: People vector created by macrovector – www.freepik.com

2 Comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *