Voglio realizzare un Podcast! Ok, partiamo dalla fase 0

Cari Cercatori, vi guardo e so già tutto! Chi di voi sta pensando di realizzare un Podcast?

Tanto lo so che state prendendo in considerazione anche questa possibilità. Mica male come idea!

Scrivo questo articolo per venirvi in aiuto, soffermandomi su una serie di aspetti preliminari che potrebbero esservi utili per intraprendere proprio questa strada. Creare un contenuto di questo tipo, infatti, ha molte implicazioni: contenutistiche e tecniche prima di tutto, ma ha anche un impatto sulla vostra disponibilità, oltre a richiedere le più canoniche delle qualità ovvero dedizione e pazienza.

Partendo dal presupposto che siate pronti e disponibili su tutti i fronti, bisogna anche considerare quanto lo sviluppo di un Podcast sia a tutti gli effetti un progetto di comunicazione ed anche una attività editoriale, per cui occorrerà:

  • analizzare il contesto e comprendere le dinamiche di riferimento in Italia (pubblico, principali attori, Podcast e podcaster di successo, piattaforme maggiormente utilizzate e – perché no – particolari ambiti o nicchie di interesse in linea con quello che state pensando di sviluppare… perché avete già un’idea di partenza, vero?);
  • stabilire un obiettivo e pianificarlo nel tempo con tanto di next steps definiti per il suo raggiungimento;
  • studiare l’identità che quel contenuto dovrà rispecchiare, nel suo format e nelle varie puntate previste nel tempo e attraverso tutti gli altri espedienti da considerare: naming, sigla, tono di voce, suoni, tipologia di racconto, durata, eventuali ospiti, grafica della cover e di quella di ciascuna puntata, timing di pubblicazione, scaletta di ogni episodio, ecc;
  • immaginare, qualora servisse a rispondere all’obiettivo pianificato, anche di costruire un ecosistema web e/o social a supporto del Podcast. Ad esempio, pensando alla sua amplificazione e promozione vale la pena studiare effettivamente quali altre risorse occorre mettere in campo e con quale supporto ulteriore (qui torna di nuovo tutta la costruzione dell’identità con ulteriori contenuti da pianificare per alimentare le discussioni sui nuovi canali);
  • analizzare i dati in relazione agli ascolti e, in caso di utilizzo di altre piattaforme a supporto, includerne degli altri per comprendere la reale portata e quindi l’efficacia delle proprie azioni in linea con l’obiettivo pianificato.

Tutto questo, come vi dicevo, occorrerà pianificarlo prima ancora di mettere le mani in pasta nello sviluppo dei contenuti veri e propri occupandovi solo successivamente di:

  • Stesura di scaletta e dialoghi
  • Produzione audio vero e proprio
  • Post-produzione audio, montaggio compreso
  • Selezione e montaggio di una eventuale sigla, di ulteriori suoni o semplicemente altri file audio
  • Produzione materiali grafici
  • Pubblicazione
  • Eventuale promozione

Inoltre, se state pensando di partire a senza ascoltare i Podacast altrui vi sbagliate alla grande, perché solo ascoltando gli altri potrete davvero:

  • trovare ispirazione;
  • capire cosa viene maggiormente utilizzato, ad esempio in scaletta per la presentazione iniziale, e cosa no e decidere cosa volete fare voi;
  • appassionarvi davvero a questo mondo super accessibile e con mille sfaccettature legate alla narrazione e alla produzione di contenuto.

Inoltre, vi segnalo che Spotify ha già presentato tra i suoi nuovi podcast originali del 2022 queste tre chicche:

Tutte le volte che – il podcast condotto da Alice Venturi e Camihawke, che racconta tutte le volte che due amiche hanno imparato qualcosa di nuovo: dall’università, dall’andare a convivere, al capire che lavoro fare, alle figuracce, fino all’oroscopo.

➡️ https://open.spotify.com/show/4uV5zn8IEenL2YbIj6ehpK

Non aprite quella podcast – Lo show in cui J-Ax, il rapper Pedar e il giornalista e autore Matteo Lenardon terranno gli ascoltatori con il fiato sospeso tra misteri irrisolti e fatti di cronaca nera realmente accaduti.

➡️ https://open.spotify.com/show/2wpbJ0TmiPerI4xDaV4L9m

Bello Mondo – Condotto da Federico Taddia, noto divulgatore e la climatologa Elisa Palazzi, che dà voce alla comunità scientifica impegnata a comprendere e contrastare il cambiamento climatico.

➡️ https://open.spotify.com/show/71W3wVj56B3b7XH55SlhTR

Io però ne aggiungo un altro, imperdibile anche se solo agli inizi. Provare per credere!

Prontoooo! – Se amate i messaggi vocali questo podcast è per voi. Silvia e Stefania condividono i loro messaggi vocali, registrati per raccontare le tragedie quotidiane e alleggerire le loro e le vostre giornate. Trovate intrattenimento, attualità, storie di tutti i giorni, serie televisive, vippanza e ovviamente ansia a palate!

➡️ https://open.spotify.com/show/7kNZmXR0E6phQB9laqmOBz

💪 Quindi, forza cercatori, il vostro momento è arrivato!

E se avete bisogno di informazioni tecniche per la realizzazione di un Podcast, non esitate a chiedere. Chicercasocial.it è qui per supportarvi!

Credits Immagini: Immagine creata da pch.vector – it.freepik.com

Fonti: ANES – Associazione Nazionale Editoria di Settore; Teamworld.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.