Social Media in evoluzione: il 2021 di Facebook

Dicembre è comunemente il mese dei bilanci, il momento in cui si fanno i conti con l’anno appena trascorso ma anche quello in cui si iniziano le previsioni per l’anno successivo. Il 2020 è stato un anno totalmente diverso dal solito, abbiamo cambiato molto delle nostre abitudini, abbiamo vissuto momenti di totale rottura con il passato alla ricerca di risposte in tutti i settori. Siamo ancora in attesa di una risoluzione, ma siamo già pronti a immaginare come sarà il nuovo anno. Allora proviamo a capire quale sarà il futuro imminente dei canali social, per tenerci pronti ad impostare al meglio il lavoro per il prossimo anno; parliamo di Facebook e delle sue evoluzioni imminenti.

Facebook ha visto un anno denso di sfide, e ancora una volta le ha superate nonostante il crescente contraccolpo sul ruolo che la piattaforma ha svolto nell’esasperare la divisione politica e nell’amplificare l’incitamento all’odio, e in mezzo a una spinta per lo scioglimento dell’azienda a causa del suo comportamento anticoncorrenziale. Tuttavia, nonostante un boicottaggio pubblicitario, un documentario critico di Netflix e la rimozione forzata di alcuni gruppi preoccupanti, Facebook marcia e il 2021 sembra destinato a vedere alcuni importanti sviluppi.

La nuova vetrina l’e-commerce sarà al centro dell’attenzione di Facebook nel prossimo anno: abbiamo già visto le prime fasi della prossima grande spinta alle entrate di Facebook, con l’introduzione di Facebook Shops e Instagram, che semplifica il processo di creazione di un punto vendita di e-commerce sulla piattaforma digitale più utilizzata al mondo. Ciò darà a ogni azienda la possibilità di creare rapidamente la propria vetrina digitale, con opzioni di presentazione utili e familiari e strumenti di pagamento semplificati, alimentando una nuova ondata di business online.
Parliamo di negozi che essenzialmente sono un’estensione della sua offerta di Marketplace, dando a più aziende la possibilità di connettersi con gli acquirenti in-stream. Ma Shops è molto di più. Il grande focus qui sarà in mercati come l’India e l’Indonesia, dove Facebook sta assistendo a una rapida crescita degli utenti e dove il passaggio al digitale è solo all’inizio. Se Facebook può entrare al piano terra e diventare la destinazione di tutte le forme di transazioni online, ciò potrebbe vedere l’azienda diventare una piattaforma essenziale nelle regioni in via di sviluppo, ampliando le opportunità, sia per Facebook che per le aziende di tutto il mondo, per massimizzare il proprio potenziale.

Aspettatevi di vedere un ulteriore sviluppo di Facebook Pay poiché il social network cerca di semplificare le sue opzioni di acquisto con un clic e nuove opportunità pubblicitarie che evidenziano i prodotti da acquistare all’interno dei post. Facebook cercherà anche di integrare più post di acquisto nei feed degli utenti, al fine di invogliare più attività di acquisto, mentre la probabile fusione delle sue app di messaggistica fornirà anche maggiori opportunità per facilitare l’e-commerce attraverso i suoi strumenti. Se Facebook riesce a farlo bene, questo potrebbe essere un cambiamento importante, alimentando una nuova ondata di attività di e-commerce, motivo per cui prendere in considerazione ulteriormente i Facebook Shops dovrebbe essere una priorità chiave per i fornitori di vendita al dettaglio.

Facebook sta ancora lavorando alla fusione delle sue app di messaggistica e durante tutto l’anno abbiamo visto sempre più suggerimenti sulla graduale interconnettività di Messenger, Instagram Direct e WhatsApp. Ciò, in sostanza, significa che ogni nuova funzione introdotta in una qualsiasi di queste app sarà finalmente disponibile nelle altre due, il che faciliterà anche nuove opportunità di e-commerce e più modi per eseguire campagne pubblicitarie multipiattaforma e push per espandere il tuo opportunità. Questo renderà molto facile per i brand espandere le loro campagne e funzioni, ad esempio, su WhatsApp, ampliando il loro potenziale di pubblico in modi che non avevano considerato in precedenza. Questa diventerà un’opportunità più grande poiché Facebook mostra come funziona quell’interoperabilità e cosa sarà possibile di conseguenza. I regolatori di diverse nazioni hanno espresso la loro opposizione al piano di integrazione della messaggistica di Facebook, ed è ancora subordinato al fatto che non vengano intraprese ulteriori azioni normative. Ma ora sembra essere sulla buona strada e questo diventerà un nuovo potenziale strumento di connessione con i potenziali clienti. 

Infine Facebook ha annunciato che i suoi occhiali AR indossabili “Project Aria” sarebbero stati probabilmente disponibili nel 2021 e, sebbene ciò non significherà che saranno qui il 1 ° gennaio, puoi aspettarti di certo di vedere gli occhiali disponibili nei negozi nella seconda metà dell’anno. L’AR è destinata a diventare un campo di battaglia chiave nel settore tecnologico, con Apple che sta anche lavorando sui propri occhiali AR, che saranno rilasciati nello stesso periodo. Questo sarà uno sviluppo chiave per Facebook. Ora ha una solida esperienza nei prodotti di consumo, con le vendite dei suoi dispositivi Portal e Oculus in forte aumento nel 2020, ed è in una buona posizione per portare sul mercato i primi occhiali AR funzionali e alla moda, collaborando con EssilorLuxottica, i produttori di Ray -Ban, per costruire il dispositivo. Facebook ha lavorato per questo per anni, con lo sviluppo di ambienti AR completamente immersivi e la capacità di incorporare nuovi tipi di annunci, promozioni, segnali informativi e altro ancora, tutti collegati alla sua app principale. Ci sono molte implicazioni e potenziali applicazioni, qui, e Facebook cercherà anche di utilizzare i suoi occhiali AR come trampolino di lancio per la fase successiva della connessione digitale. C’è da dire che Facebook ha gradualmente abbassato il prezzo dei suoi dispositivi VR autonomi, rendendola un’opzione più accessibile, il che ha anche contribuito ad aumentare l’adozione. E questo è un buon approccio per il social network per eccellenza, poiché Facebook aggiunge più utenti VR, apre anche nuove strade per la pubblicità e la promozione e porta più consumatori nella fase successiva della connessione digitale, incontrandosi in ambienti completamente immersivi online.

Ricordiamo che la realtà virtuale ha anche applicazioni oltre l’intrattenimento, con molte aziende che trovano anche nuovi modi per condurre operazioni chiave all’interno dello spazio simulato.

Credits Immagini: Facebook vettore creata da brgfx – it.freepik.com

3 Comments

  1. Situs Judi Slot Reply

    Hаve you ever thought ɑbout adding a liytle bit more than just your articles?

    I mean, what you saʏ is important and all. Nevertheless just imagine if youu added some great viѕuals or videos
    too give yoսr posts more, “pop”! Your content іs excellent butt
    with picѕ and vide clips, this blog could definitely bee
    ߋne of the most beneficial in its field. Veery good blog!

  2. Aundrea Reply

    I am now not certain the place you’re getting your
    information, however good topic. I needs to spend some time studying more or understanding more.
    Thank you for magnificent information I was looking for this info
    for my mission.

  3. Margene Reply

    Greetings from Ohio! I’m bored to death at work so I decided to check out your site on my iphone
    during lunch break. I love the information you present here and can’t wait to take a look when I get home.

    I’m amazed at how quick your blog loaded on my cell phone ..
    I’m not even using WIFI, just 3G .. Anyways,
    good site!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *